Reparto di Riabilitazione Funzionale

L’Unità di Medicina Fisica e Riabilitazione è diretta dal Dott. Fabio Rossi, specialista in Medicina Fisica e Riabilitativa, supportato di una equipe medica polispecialistica:

  • Fisiatria
  • Medicina Interna

  • Geriatria
  • Neurologia

e della collaborazione di varie figure professionali:

  • psicologo
  • assistente sociale
  • logopedista

  • terapista della riabilitazione
  • infermiere professionale
  • assistente sanitario.

Il trattamento riabilitativo ha tre livelli:

 

1.Reparto di degenza

37 posti letto, di cui 27 in convenzione con il SSN

Il reparto di degenza è dedicato ai ricoveri per trattamenti di riabilitazione neuromotoria (neurologica ed ortopedica) in “post acuzie”, ovvero entro 30 giorni dall’evento patologico acuto, salvo impedimenti clinici documentati e particolari patologie neurologiche (es.: sindromi demielinizzanti).
L’accesso al servizio avviene tramite richiesta della struttura ospedaliera o del medico curante. La durata del ricovero è subordinata alle decisioni cliniche del personale medico e, comunque, non superiore ai limiti temporali previsti dalle normative vigenti.

2. Day hospital

4 posti letto, di cui 3 in convenzione con il SSN

Il day hospital segue le stesse indicazioni, essendo un ricovero a tutti gli effetti, con l’esclusione di pernottamento e somministrazione della terapia farmacologica, ma è indirizzato ad una tipologia di Paziente con un maggior livello di autonomia e di stabilizzazione clinica.

3. Ambulatorio per i pazienti esterni

Trattamenti a pagamento o in convenzione con il SSN

L’ambulatorio è dedicato a Pazienti “esterni” alla struttura, il cui accesso è subordinato a prescrizione medica e, in particolare, del medico curante o di struttura specialistica ASL per le prestazioni convenzionate.

Le attività riabilitative proposte oltre, ovviamente, la fisiokinesiterapia neuromotoria, comprendono l’idrokinesiterapia, la logopedia, il trattamento delle disfagie, la riabilitazione cognitiva, la terapia occupazionale, la terapia fisica strumentale (diatermia, laser, magneto, ultrasuoni, elettroterapia antalgica, infrarossi, elettrostimolazione, ecc…).

A tali scopi vengono utilizzate tre diverse palestre, due piscine riabilitative, diversi box dedicati alla terapia fisica.